Wurstel al microonde


wurstel

I wurstel si sa sono degli ingredienti per creare dei piatti abbastanza velocemente. Molti li cucinano con la pasta, molti li mettono all’interno della pasta lievitata e altri invece hanno bisogno di cuocerli velocemente per realizzare un pasto risparmiando tempo ma senza perdere il gusto. 

Con questo metodo (scritto sotto) non servira’ aggiungere olio e grassi aggiuntavi e quindi la cottura risultera’ molto piu’ leggera e dietetica e molto piu’ salutare.

Molti di voi si staranno chiedendo come cuocere i wurstel al microonde? 

Innanzitutto ne esistono di vari tipi e dimensioni. Ho letto che se all’interno posseggono molto grasso si agevola la cottura e quindi si cuociono piu’ velocemente e quindi i minuti di cottura dipendono anche dalla dimensione e spessore. Quelli piccoli invece non vanno cotti perche’ vanno mangiati “crudi” e freddi perche’ andrebbero serviti come antipasti, insomma come apertivo.

Cuocere i wurstel al microonde

Innanzitutto c’e’ da dire che il sale non va aggiunto all’inizio cottura ma solamente alla fine perche’ agevola la disidratazione. Ci sono due metodi simili ma leggermente diversi per eseguire la cottura.

Prendi i wurstel e con una forchetta esegui dei fori per tutta la lunghezza oppure dei tagli utilizzando un coltello

Mettili all’interno di un contenitore adatto al micro con tanto di coperchio (oppure tra due piatti adatti) e lasciali cuocere 2 min. a massima temp. (controllate pero’ in base alla dimensione che siano ben cotti altrimenti ripetete il procedimento)

Puoi cuocerli anche utilizzando il piatto crisp sempre eseguendo dei tagli lungo il wurstel. Mettili a cuocere per 2 min. a massima temp. (controlla anche qui la cottura perche’ la dimensione non e’ tutta la stessa). Dopo di cio’ aprite e verificate la cottura, se non siete soddisfatti ripete l’operazione mettendoli per un altro o altri due minuti.

Si capisce che il wurstel e’ cotto perche’ deve aprirsi dove pratichi i taglietti o le incisioni fatte con il coltello. Dai sempre un occhiata per vedere se la cottura ti soddisfa.

Puoi condirli con cio’ che ti piace come ad esempio ketchup e puoi servirli nello stesso piatto con del pure’ di patate o con delle patate al forno croccanti.

Detto cio’ buon appetito!

Jessica Spengler‘s photo credit


Condividi questa ricetta: